&Co - Energie Condivise

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Tu sei qua: Attività di formazione Visite a cantieri

Visite a cantieri

Calce canapa a Felettano - Visita guidata - 27 novembre 2018

Email Stampa PDF

L’ &Co - Energie Condivise - organizza una VISITA GUIDATA presso un cantiere in cui l’edificio verrà tamponato in calce-canapa.

Giorno: martedì 27 novembre 2018 ore 14:30

Cantiere: nella frazione di Felettano (Comune di Tricesimo), via dei Quattro Pievani 1

Progettista: Arch. Margherita Mattiussi

Direttore dei Lavori: Arch. Elena Romanelli

Strutturista: Ing. Giancarlo Pillinini

Impresa: Tecno Canapa Bioedilizia (Senini Pose)

Descrizione: La realizzazione del tamponamento è unica nel suo genere in Italia, in quanto lo spessore della muratura è interamente realizzato con proiezione in calce e canapa, senza elemento fisso di appoggio.

Partecipanti: Si invitano i professionisti, studenti ed interessati alla sostenibilità ambientale di partecipare alla visita guidata anche con tempo atmosferico inclemente.

Indicazioni per la sicurezza: E’ indispensabile che tutti i partecipanti siano dotati dei presidi D.P.I.

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Novembre 2018 10:56

Costruire con passione

Email Stampa PDF

L'architettura emoziona, l'edilizia no. Così sosteneva Le Corbusier nel secolo scorso e seppure sono passati quasi cinquant'anni dalla sua morte, è lecito affermare che la sua considerazione resta ancora pienamente valida. Purtroppo al giorno d'oggi le occasioni per emozionarsi sono rare o, per essere più precisi, le emozioni ci accompagnano, ma non sono propriamente positive. La sensazione di insofferenza, se non addirittura di rabbia e il disgusto che nascono dalla vista di certe costruzioni non sono purtroppo rare eccezioni. L'essere attorniati da un'edilizia scadente non può che renderci scoraggiati, pessimisti e inclini a considerare molte delle opere costruite costruita come un'offesa alla nostra sensibilità e al nostro buon gusto.Ater Pordenone

Così succede che la visita a due interventi terminati da poco nel Pordenonese possa colpirci positivamente e rendere evidente quanto l'impegno profuso prima nella creazione e poi nella concretizzazione dell'idea riesca a materializzarsi in un prodotto finale che offre al visitatore, e ci auguriamo anche al fruitore, sia le piacevoli sensazioni che ciascuno di noi può provare alla vista del bello, sia il benessere che ogni casa deve poter garantire, per essere considerata tale. Perché è questo l'impegno più importante che un progettista è chiamato ad assolvere.

Mauro Da Pieve, architetto all'ATER di Pordenone, assieme al suo collega nonché dirigente di progettazione, Mario Liut, ha svolto questo compito brillantemente ed è riuscito a recuperare il complesso agricolo di Santa Giustina, sito a Marignana di Sesto al Reghena (PN), partendo da una situazione non facile. Gli edifici vincolati dalla Soprintendenza, anziché condizionare negativamente le scelte, hanno rappresentato un punto di partenza stimolante per la progettazione di 16 alloggi di varie metrature. Ater Pordenone L'intervento, attento soprattutto alla sostenibilità, è un esempio riuscito di come si possa recuperare l'esistente, soddisfacendo a tutte le condizioni imposte dalle varie normative e regolamenti (R.E. , antisismica, risparmio energetico, vincoli storico-architettonici ecc.), senza per questo dover rinunciare alla qualità spaziale ed estetica.

Minore da un punto di vista dimensionale, ma sicuramente non meno studiata in fase di progettazione e non meno seguita in fase di cantiere, è la casa unifamiliare “Nicole” situata a Morsano al Tagliamento(PN), progettata dall'arch. Alberto Del Panta, con la collaborazione dell'arch. Domenico Pepe. Si tratta di un edificio certificato in classe A, realizzato in legno con il sistema a telaio e distribuito su due livelli. L'ottimo isolamento termico, associato al montaggio di serramenti di qualità e alla cura nella sigillatura dell'intero Intervento Nicoleinvolucro edilizio, fanno sì che il minimo fabbisogno elettrico possa venir coperto unicamente dai pannelli fotovoltaici sistemati sulla copertura. Anche in questo intervento la cura dei dettagli ha fatto la differenza e ha permesso che la l'idea progettuale si concretizzasse in un edificio dove il benessere non è solamente un'intenzione, ma una realtà percepibile.

Ultimo aggiornamento Lunedì 02 Gennaio 2012 23:06

Complesso a Marignana di Sesto al Reghena

Email Stampa PDF

La giornata prescelta per la visita aperta a soci e simpatizzanti &Co all'intervento di recupero di un complesso agricolo a Marignana di Sesto al Reghena, intervento ATER Pordenone per 16 alloggi (Menzione d'onore al Premio di Architettura Raffaele Sirica 2010), alla cui progettazione ha partecipato anche il nostro socio Mauro Da Pieve, è

sabato 17 dicembre.

Il ritrovo è stato fissato per le ore 10:15 all'uscita di Villotta dell'autostrada A28
(la seconda uscita superato il casello di Portogruaro in direzione Pordenone).

La visita durerà circa un'ora e mezza. Dopo un pranzo in compagnia, per chi vorrà, si potrà proseguire la giornata con una visita alle ore 14:00 alla "Casa di Nicole", edificio d'abitazione in legno costruito secondo i criteri dell'architettura naturale in classe A+ nazionale e che sta per
ottenere anche la certificazione Casaclima in classe A. L'edificio, già abitato, si trova a Morsano ed è stato progettato dal nostro socio Alberto Del Panta che ci guiderà nella visita.
Da ultimo, per completare la giornata, segnaliamo, nell'ambito dell' 8a Biennale di Architettura. Premio Marcello D'Olivo, alle ore 17:00, presso gli spazi espositivi di via Bertossi a Pordenone che ospitano anche la mostra dei progetti partecipanti, l'incontro intitolato "Sostenibilità Urbana: dialogo" che vedrà l'arch. Benno Albrecht, professore allo IUAV, e il prof. arch. Janez Kozeli, vicesindaco di Lubiana, confrontarsi nella comune consapevolezza che la città è l'unico scenario per una reale sostenibilità (in particolare verrà analizzata l'esperienza di Lubiana oggi).

Eventi &Co Energie Condivise

Ultimo aggiornamento Mercoledì 14 Dicembre 2011 10:58

Il gruppo &Co ritorna a scuola - Cantiere della Scuola dell'Infanzia di Sagrado

Email Stampa PDF

Giovedì 3 novembre abbiamo potuto approfittare della disponibilità dell'ing. Antonio Garofalo, responsabile dell'ufficio tecnico e preventivazione presso la sede di Treviso della LignoAlp, il quale ci ha guidato nella visita di un interessante cantiere in avanzata fase di costruzione.
Si tratta della nuova Scuola dell'Infanzia nel Comune di Sagrado, progettata dall'arch. Gianluca Perottoni e realizzata interamente in legno, utilizzando il sistema costruttivo a telaio, e con isolamento in fibra e lana di legno. Concepita per ottenere la classe A+ secondo il protocollo Casa Clima, una volta completata garantirà il massimo comfort alle persone che la frequenteranno e un notevole risparmio energetico e quindi minori costi di gestione per il Comune. Il fascino del legno non potrà però venir apprezzato in tutta la sua bellezza, a causa delle rigide norme antincendio che obbligano a rivestire all'interno la struttura con il cartongesso. Considerato che all'esterno le pareti verranno protette da un cappotto di fibra di legno (usando per il fissaggio solo graffe, senza colla) e intonacate, le uniche parti in legno visibili saranno i pilastri nell'ingresso e i serramenti. L'impianto di climatizzazione (pompa di calore abbinata a riscaldamento a pavimento) verrà alimentato da pannelli fotovoltaici e integrato parzialmente dai pannelli solari che invece garantiranno l'acqua calda sanitaria. Nelle stagioni intermedie o nelle giornate caratterizzate da bruschi sbalzi di temperatura tale impianto verrà sostituito o integrato da multisplit, per riuscire a Foto di grupporaggiungere velocemente una temperatura ottimale.
L'edificio, la cui superficie netta è di circa 1000 mq e la cubatura si aggira attorno ai 3600 mc, verrà servito da un sistema di ventilazione forzata con recupero di calore. Al momento attuale sono state completate unicamente le strutture, mentre manca del tutto la parte impiantistica, la posa di parte degli isolamenti, le finiture esterne e interne, e i serramenti. La consegna è prevista per giugno 2012.

Ringraziamo per la cortesia e la chiarezza delle spiegazioni l'ing. Antonio Garofalo e la LignoAlp che ci hanno permesso di ammirare la serietà nel modo di lavorare e la cura nell'esecuzione di ogni dettaglio. Un sentito ringraziamento  va anche al direttore dei lavori e coordinatore della sicurezza, il geom. Giorgio Bailo, che ha pazientemente risposto a tutte le domande, nonché alla geom. Sonia Boscarol del Comune di Sagrado, il Responsabile Unico del Procedimento, presente anche lei all'appuntamento.

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Novembre 2011 23:32

Visita guidata scuola dell'infanzia Sagrado - LignoAlp

Email Stampa PDF

La LignoAlp promuove una serie di attività di presentazione dei loro metodi costruttivi attraverso visite guidate ad alcuni loro cantieri.

Dopo il nostro viaggio studio e la visita allo loro sede di Bressanone, grazie all'ing. Garofalo Antonio, responsabile dell'ufficio tecnico e preventivazione dell'Ufficio a Treviso di LignoAlp, abbiamo la possibilità di visitare un'interessante cantiere in avanzata fase costruttiva.

Si tratta della nuova Scuola dell'Infanzia nel comune di Sagrado e si può virtualmente visitare il cantiere cliccando qui.

Vi chiediamo di dare la vostra preferenza rispetto alle due date possibili di visita:

- Giovedì 3 novembre

- Lunedì 7 novembre

la visita inizierà alle ore 9.30 e occuperà la mattinata.

Aspettiamo la conferma di partecipazione entro e non oltre le 18.00 del 25 ottobre prossimo. Seguirà quindi il programma dettagliato.

Vi aspettiamo numerosi.

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Novembre 2011 23:16
Tu sei qua: Attività di formazione Visite a cantieri

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Si suppone che accetti il loro utilizzo, ma si può scegliere anche di rifiutare. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, potete vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information